Terremoto: La Regione si fa garante della distribuzione giornali? Sarebbe bello se fosse vero

Abbiamo letto con favore che in questi giorni pare ci sia la volontà, da parte della Regione, di intervenire sulla situazione dalla mancanza dei giornali nei comuni terremotati a partire da Castelsantangelo sul Nera. Un grido di allarme che lanciammo a tutte le istituzioni ormai da oltre un anno e mezzo rilanciato da Diego Bianchi a Propaganda Live, da Repubblica oltre che dalla Stampa locale sempre attenta a questa problematica. I giornali a Castelsantangelo e negli altri comuni prima del terremoto venivano portati regolarmente, e al nostro rientro nelle sae trovammo la mancanza di un servizio per tutti i cittadini. La distribuzione dei giornali non può essere intesa come una trattativa tra privati ma essendo un diritto sancito dalla Costituzione le istituzioni Nazionali e Regionali ne devono essere garanti. La visita di Conte speriamo che rafforzi l’attenzione sulla manca dei servizi, ci auguriamo che entro la fine di questo anno, come ha affermato la Regione, questa disparità tra i cittadini venga colmata.
Giulio e Giovanni Lattanzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *